Protocolli sanitari
nella medicina del lavoro

Solo SQ Più sa offrirvi una consulenza immediata e realmente completa
sui protocolli sanitari nella medicina del lavoro.

Ci presentiamo come una società valida e affidabile in ambito consulenziale, proponendo esperti estremamente competenti, disponibili a guidarvi con fermezza e discrezione nell’ampliare il protocollo sanitario per i lavoratori.

In tema di medicina del lavoro gli incarichi e le responsabilità principali spettano al medico competente nominato dal datore di lavoro. Questo soggetto è infatti protagonista anche della stessa definizione di protocollo sanitario, in quanto si occupa di stabilire i criteri necessari a specificare gli esami e le visite che il lavoratore deve fare per poter svolgere la mansione a cui è destinato.

Quindi i protocolli sanitari cosa sono? In poche parole si tratta dei mezzi grazie ai quali si concretizza la sorveglianza sanitaria e tramite cui il medico competente può occuparsi dello stato di salute dei dipendenti, tenendo in considerazione i rischi.

Ciascun protocollo sanitario è redatto dal medico competente che individua esami e visite specifiche per ogni singolo lavoratore, fornisce indicazioni da seguire per le aziende (come ad esempio le tempistiche, difatti alcuni controlli hanno scadenze ben precise, altri invece possono essere stabiliti dal medico stesso, dopo aver esaminato il singolo caso).

Il protocollo sanitario cosa contiene?

Vediamo nel dettaglio che cosa contiene il protocollo sanitario redatto dal medico competente:

  • Tutti gli accertamenti delle visite specialistiche a seconda della mansione svolta dal lavoratore
  • I rischi aziendali tenendo conto delle mansioni e dei possibili danni
  • Esami che definiscono il giudizio di idoneità o meno del lavoratore
  • Esami che attestano l’assenza di controindicazioni a svolgere la mansione assegnata
  • Esami aggiuntivi non invasivi
  • Scadenze degli esami

Una volta esaminato il protocollo sanitario cosa contiene, è opportuno specificare che questo documento è estremamente flessibile, infatti è soggetto a variazioni fatte dal medico stesso, il quale può aggiungere esami e/o modificarne la periodicità.

Protocollo sanitario per i lavoratori: la nostra consulenza

SQ Più è una realtà pronta a mettere in campo i migliori specialisti, in grado di fornirvi una consulenza eccellente. Vi seguiamo con dedizione e siamo pronti a guidarvi e supportarvi.

I nostri collaboratori esperti nel settore sono disponibili a eliminare ogni dubbio, a rispondere a tutte le vostre domande e, cosa più importante, vi indicheranno la strada migliore da percorrere per ampliare il protocollo sanitario redatto dal medico competente.

Il primo step è la conoscenza, per poi passare a individuare i punti deboli dell’azienda, fino ad arrivare ad adottare delle soluzioni su misura adatte alla vostra organizzazione.

Adesso tocca a voi …

Prenota una consulenza

Protocollo sanitario per la sicurezza sul lavoro

I protocolli sanitari nella medicina del lavoro sono un aiuto importante per chi controlla la sorveglianza sanitaria, facilitano l’organizzazione proponendo un modello adatto alle attività del medico competente.

Di certo formulare un elenco così importante non è un lavoro facile e bisogna far fronte a diverse difficoltà. Alcuni esempi?

  • Decidere gli accertamenti di primo grado e quelli successivi
  • Individuare dei gruppi all’interno dell’azienda per stabilire gli stessi criteri di visita
  • Creare e analizzare i casi relativi ad ogni singolo lavoratore

Il protocollo sanitario per la sicurezza sul lavoro è necessario per limitare il rischio lavorativo e il suo scopo è quello di:

  • Prevenire gli infortuni sul lavoro
  • Evitare malattie professionali
  • Permettere al medico competente di esprimere giudizi di idoneità sul singolo lavoratore

Ogni rapporto di fiducia inizia con una domanda.
Cos’è e che cosa contiene il protocollo sanitario redatto dal medico competente

è proprio il punto di partenza della consulenza che vi forniamo qui da SQ Più.