Medico competente per la sicurezza sul lavoro

Prima di arrivare a trattare della sua nomina capiamo innanzitutto chi è il medico competente per la sicurezza sul lavoro, rappresentante supremo del particolare ramo sanitario conosciuto appunto come medicina del lavoro.

Questo soggetto così importante per aziende ed organizzazioni ha grandi responsabilità. In epoca industriale conosciuto come “medico di Fabbrica”, oggi è definito medico competente del lavoro, e così come per la sua denominazione il passare del tempo ha determinato anche un progressivo sviluppo del suo ruolo.

Oggi il medico competente per sicurezza sul lavoro è chiamato ad intervenire direttamente e da subito per la sicurezza dei lavoratori e accompagna le altre due figure chiave dell’azienda: datore di lavoro e Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP).

La nostra consulenza

I nostri professionisti sono pronti a consigliarvi al meglio, nel rispetto della normativa vigente (decreto 81/2008) e con un obiettivo ben preciso: mettere in sicurezza sia gli ambienti di lavoro che soprattutto le persone, garantendo una tutela assoluta a partire dalla salute di ciascun soggetto.

Un aspetto di fondamentale importanza in questo senso è la nomina del medico competente. A chi spetta e chi se ne può occupare? Naturalmente, anche per questo contate pure su di noi.

Noi di SQ Più vi offriamo tutti i servizi di consulenza in materia di medicina del lavoro, a partire naturalmente dal primo aspetto principale: la nomina del medico competente del lavoro.

Facciamo di tutto per supportare la vostra azienda, in particolare alleggeriamo il peso delle responsabilità a capo del datore di lavoro.

Il compito di stabilire chi sarà a coprire il ruolo di medico competente per la sicurezza sul lavoro rappresenta una scelta estremamente importante, di conseguenza non può che essere responsabilità del datore di lavoro.

Siamo certi che il nostro aiuto sarà per voi prezioso, perché possiamo contare su anni di esperienza ed una profonda conoscenza del settore. A tutto questo uniamo la passione per il nostro lavoro, per cui ci prendiamo carico di parte delle incombenze più importanti, impegnandoci come se l’azienda fosse la nostra.

La nomina del medico competente è obbligatoria?

Non sempre la nomina del medico competente è obbligatoria per l’azienda.

Diventa tuttavia un provvedimento necessario ogni qualvolta si verifichi uno dei casi stabiliti nel decreto 81/2008 e quando sia necessario organizzare e pianificare il servizio di sorveglianza sanitaria, sulla base dei rischi legati alle diverse mansioni svolte all’interno dell’azienda.

In tutti i casi la nomina del medico competente è obbligatoria sempre nel caso in cui i lavoratori si trovino esposti a rischi legati a:

Se il datore di lavoro non dovesse nominare il medico competente per la sicurezza sul lavoro e si verificasse un incidente (infortunio o malattia professionale), questi incorrerebbe in sanzioni sia a livello civile che penale.

Medico competente per la sicurezza sul lavoro: compiti

Chiudiamo riassumendo, nella pratica, di cosa si occupa il medico competente del lavoro.

Abbiamo anticipato che s’impegna dal principio nel processo di prevenzione che interessa l’azienda, collaborando e fornendo un contributo importante a più livelli.

Il suo compito è dunque ben più complesso rispetto a quanto era chiamato a fare in origine. Oltre alla valutazione a livello fisico e sanitario del lavoratore, di cui si è sempre occupato, oggi il medico competente per la sicurezza sul lavoro interviene infatti:

COME POSSIAMO AIUTARTI?

Compila il modulo