L’ondata di caldo attuale ha portato l’Inail a pubblicare delle indicazioni per prevenire ed intervenire a fronte delle patologie di calore nei luoghi di lavoro.

Il caldo estremo infatti, è un fattore che causa rischi maggiori in materia di infortuni sul posto di lavoro.

Le temperature elevate infatti sono rischiose per tutti, ma a maggior ragione per chi si ritrova a lavorare in ambienti di lavoro che non permettono le giuste condizioni di comfort.

Prima di parlare di prevenzione è importante però spiegare quali sono i sintomi delle patologie da calore e cosa possono causare nei luoghi di lavoro.

Nel prossimo paragrafo andremo quindi ad analizzare tutti i tipi di sintomi che possono manifestarsi a causa delle temperature estreme.

I sintomi delle patologie da calore

Le patologie da calore sono dei disturbi che si manifestano a fronte di temperature estreme e umidità molto alta.

Infatti, soprattutto per chi si è esposto a questa condizione per lungo tempo è facile che risulti vittima di diverse sintomatologie, come:

  • Colpo di calore;
  • Colpo di sole;
  • Crampi muscolari;
  • Svenimenti;
  • Disorientamento;
  • Squilibri idrominerali.

Spesso, prima che compaiano le patologie sopra riportate le sintomatologie che si accusano sono:

  • Sudorazione eccessiva;
  • Vomito;
  • Diarrea;
  • Debilitazione.

Esistono inoltre delle patologie croniche che contribuiscono alla possibilità di essere vittima di una di queste patologie da calore. Dunque, chi soffre di tiroide, asma, bronchite, diabete e chi soffre di patologie cardiovascolari deve stare particolarmente attento. Ma non solo, anche i soggetti obesi devono cercare di tutelarsi perché anch’essi sono maggiormente sensibili a risultare vittime di patologie da calore.

Come prevenire le patologie da calore

L’Inail ha dunque inserito nelle linee guida, delle indicazioni per provare a prevenire quanto sopra riportato.

È dunque importante:

  • Idratarsi bevendo molta acqua, se possibile con aggiunta di Sali minerali;
  • Evitare eccessivi sforzi fisici;
  • Bagnarsi spesso la testa;
  • Utilizzare abbigliamento adatto;
  • Evitare l’esposizione al sole nelle ore più calde (quelle centrali);
  • Munirsi di cappello traforato;
  • Munirsi di occhiali da sole adatti;
  • Applicare la crema solare nelle parti esposte al sole.

Quali sono le strategie per contrastare lo stress termico? Cosa devono garantire i datori di lavoro per agevolare e soprattutto tutelare i dipendenti? Nel prossimo paragrafo ti verrà esposto il giusto comportamento che un datore di lavoro deve adottare per garantire la sicurezza sul lavoro dei propri dipendenti.

Strategie per il contrasto dello stress termico nei luoghi di lavoro

I datori di lavoro hanno il dovere di identificare delle procedure specifiche per l’attuazione delle misure più efficaci per evitare situazioni spiacevoli.

La prima cosa da fare è individuare e selezionare una persona addetta alla supervisione e al monitoraggio per prevenire gli effetti dello stress termico.

Un altro fattore importante è la formazione. I lavoratori dipendenti, infatti dovranno essere formati al meglio così da prevenire infortuni sui luoghi di lavoro. È inoltre importante che i dipendenti siano muniti di un abbigliamento adeguato alle temperature, che venga data la possibilità di stanziare nelle zone di ombra durante le pause.

 

Progetto Worklimate e i sistemi di previsione dello stress termico

Nel 2019 l’Inail ha finanziato il progetto Worklimate volto per approfondire l’effetto delle condizioni da stress termico nei luoghi di lavoro. Il progetto è nato per poter studiare e definire dei piani di attuazione e prevenzione dei rischi dovuti da stress termico.

Il tutto è stato reso possibile grazie l’analisi effettuata della banca dati degli infortuni dell’Inail.

Il progetto, non comprende solo i sistemi informativi ma anche quelli operativi, come la previsione dello stress causato dall’elevato calore che è stato progettato per poter schermare i rischi professionali per i lavoratori, i datori di lavoro e per gli addetti alla salute e sicurezza.

A fronte di quanto appena detto, è importante che le aziende si attivino in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro per evitare infortuni a causa di patologie da calore.

Noi di SQ Più siamo degli esperti nel settore di salute e sicurezza sul lavoro, possiamo aiutarti nella gestione dello stesso garantendo massima professionalità.

Le nostre competenze unite alla passione, fanno sì che ci occupiamo della tua azienda esattamente come se fosse la nostra!

Se vuoi ricevere maggiori informazioni o hai bisogno di una consulenza in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, contattaci o vieni a trovarci