Il nuovo Testo Unico sulla Sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro (Dlgs n. 81/08) stabilisce, all’articolo 28, che il datore di lavoro – nell’ambito della valutazione dei rischi – debba considerare anche quelli “collegati allo stress lavoro-correlato”.

Con la proroga del 31 dicembre 2008 il termine per adempiere a questo obbligo è stato posticipato al:

16 Maggio 2009

La proposta di intervento OD&M (in conformità al nuovo Testo Unico sulla Sicurezza)

•Ottemperare all’art. 28 del TU sulla sicurezza (valutazione rischi) e disporre di un report certificato che permetta di:

  1. Identificare le aree sottoposte a maggiore rischio di stress lavoro correlato
  2. Analizzare gli elementi (organizzativi, gestionali, etc.) che influiscono sullo stress lavoro correlato
  3. Individuare eventuali azioni correttive
  4. Dare una scala di priorità agli eventuali interventi attuabili.